arrow-right cart chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up close menu minus play plus search share user email pinterest facebook instagram snapchat tumblr twitter vimeo youtube subscribe dogecoin dwolla forbrugsforeningen litecoin amazon_payments american_express bitcoin cirrus discover fancy interac jcb master paypal stripe visa diners_club dankort maestro trash

La Vita Bella

Eco-turismo: come viaggiare in modo più sostenibile ora che il clima sta cambiando

Eco-turismo: come viaggiare in modo più sostenibile ora che il clima sta cambiando

by VIVIPOSITIVO Team

5 months ago


La Vita Bella

Eco-turismo: come viaggiare in modo più sostenibile ora che il clima sta cambiando

by VIVIPOSITIVO Team

5 months ago


Eco-turismo: come viaggiare in modo più sostenibile ora che il clima sta cambiando

Giugno. Il primo mese estivo dell’anno e il pensiero che inizia a bussare nella nostra mente è: vacanze. Toc toc. Vacanze.

Qualcosa per la mente. READ ALSO3 destinazioni per un weekend di relax questo Giugno 2019

Viaggiare è un'ottima cura per la nostra saluta fisica, mentale ed emotiva, ma dobbiamo essere consapevoli che i nostri viaggi sono spesso a spese dell’ambiente. Emissioni di CO2 e poco rispetto da parte dei visitatori nei confronti delle loro destinazioni, può mettere in pericolo (e per di più per sempre) i posti più belli del mondo. Vuol dire che non dobbiamo viaggiare? Assolutamente no. Per questo, ci sono piccoli accorgimenti che possiamo fare per stemperare l'impatto. 

Capire l’immenso potere che possediamo come singoli cittadini del mondo - il potere di provocare il cambiamento che vogliamo, quando tutti insieme condividiamo e portiamo avanti una stessa causa - è di vitale importanza nella difesa del nostro pianeta, ovviamente! #unopertuttituttiperuno
Quando parliamo di cambiamento climatico ci riferiamo alla dimensione socio-economica, nonché politica e civile (tramite l’adozione di politiche ambientali migliori), influenzabili dalle nostre scelte individuali (never forget: è la singola goccia a far traboccare il vaso). 

Nella lista “52 Places to Go in 2019”, il New York Times ha fatto una selezione di luoghi in base al pericolo che abbiamo di perderli per sempre a causa di minacce climatiche. Questo ci fa comprendere quanto siano critici gli anni in cui stiamo vivendo.

Così spiegata l'urgenza o moda di visitare luoghi, prima che "sia troppo tardi". 
Benissimo e giustissimo farlo, adottando questi accorgimenti utili per qualsiasi viaggio e indispensabili per i luoghi in "pericolo": 

1. Eco-turismo: Diminuire il più possibile le emissioni di gas serra

Quando scegliamo il nostro viaggio cerchiamo di trovare le soluzioni con le quali si possa ridurre al minimo le emissioni di CO2. Accorgimenti come rimanere nel luogo di destinazione più a lungo, ottimizzare con un viaggio unico piuttosto che multipli, evitare scali sono sicuramente preferibili per l'ambiente ed il portafoglio (il nostro o quello dell'azienda).  

Nel caso la nostra meta sia molto lontana, c’è la possibilità di fare "compensazioni di carbonio". Cosa sono? E' un modo di risarcire la natura per le emissioni di diossido di carbonio provocate dal nostro viaggio, destinando la nostra quota a progetti che si occupano di catturare e immagazzinare la CO2 esistente dall'atmosfera o impedire che si verifichino nuove emissioni. Alcune compagnie aeree già lo fanno, per esempio. Per saperne di più.  

2. Eco-turismo: Informarsi e rispettare

Per viaggiare eco-friendly una delle main rules è sicuramente essere informati sulla destinazione del nostro viaggio, ad esempio facendo una ricerca sulle condizioni ambientali per evitare di risultare un visitatore irrispettoso dell’ambiente e delle comunità locali, senza averne l'intenzione. 

Che altro fare per viaggiare responsabilmente? E' sempre indispensabile limitare l’importazione di ingredienti tossici e la loro dispersione nell’ambiente, prediligere attività turistiche a basso impatto (canoa o bici - meglio anche per un po' di allenamento) e scegliere infrastrutture che possano garantire maggior numero di servizi adeguati a un turismo ecosostenibile. Qualche esempio? Ci sono molte agenzie turistiche, hotel, organizzazioni ma anche privati specializzati nel turismo sostenibile. Una lista di questi la possiamo trovare tra i membri del GSTC (Global Sustainable Travel Council). 

3. Eco-turismo: Condividere

Per essere il vettore del cambiamento bisogna anche diffondere i contenuti giusti!

Gli immancabili post su Instagram della nostra vacanza possono essere un modo per raccontare il nostro viaggio eco-friendly: spiegare ragioni che ci hanno portato a ridurre le emissioni di gas serra e come sia stato possibile farlo, le location più ecosostenibili che abbiamo visitato per incoraggiare qualcun altro a scegliere la stessa alternativa responsabile

Un'ultima cosa: mangiare in ristoranti locali può significare non solo supportare la gente del posto ma anche una bella foto di un piatto tipico da postare #VIVIPOSITIVO 

Qualcosa per la mente. READ ALSOL'isola di Capri vieta la plastica monouso

Related Products

Borsa a rete Net-Bag VVP
translation missing: it.products.general.regular_price
€16,00

Net-Bag VVP

VVP
Codice VVP 10 per il 10% sul primo ordine. 

Shopping Bag